Elogio del rischio.

2ª Edizione della Giornata di Studio con la partecipazione di Marcel Sassolas, proposta dall’ AiTC, Associazione per la Terapia di Comunità.
A Roma, 17 giugno 2005, presso la Sala Papi Palazzo Altemps, Via dei gigli d’oro, 21.

Come anticipato nel primo annuncio si tratta della riproposizione di un’analoga Giornata svoltasi nel Giugno 2004 alla Casa della Cultura di Milano, che coinvolse molti addetti ai lavori in un dibattito appassionato su alcuni aspetti critici della Psichiatria odierna.

Il successo di quell’incontro ha indotto i soci romani di AiTC a rilanciare l’iniziativa anche quest’anno in una sede diversa.
Col Patrocinio della Azienda USL Roma B.

“Rispetto a ieri ciò che oggi è cambiato, in Psichiatria, è la percezione soggettiva dei terapeuti e la loro modalità di reazione ai limiti e agli ostacoli che la realtà oppone, come da sempre, al desiderio di curare. Di fronte a questa resistenza “ottusa” della realtà – quella dei processi
patologici, delle contingenze amministrative e finanziarie, dello spirito del tempo più sensibile agli avatar della vita sociale che a quelli della vita psichica – due sono le disposizioni mentali possibili: o un rassegnato e lamentoso scoraggiamento, o il confronto con questa realtà che ci resiste. Ma affrontare la realtà vuol dire correre dei rischi, scelta che oggi non sembra più culturalmente corretta. Il principio di precauzione ha conquistato a poco a poco tutti i settori della vita sociale. E tuttavia il processo stesso della vita è una permanente rimessa in discussione di ciò che esiste a vantaggio di ciò che non esiste ancora, un’invenzione di ogni singolo istante.
In psichiatria assumersi dei rischi significa osare, avere il coraggio di esprimere su questa o quella pratica di cura un giudizio che potrebbe dispiacere, di rimettere in discussione certe idee acquisite, di utilizzare la propria esperienza e la propria capacità riflessiva per creare nuovi strumenti di cura, nuove metodologie non necessariamente condivise”.
(Sassolas 2004)

La Psichiatria oggi non sembra disposta ad accettare fino in fondo il “rischio” della relazione col paziente e l’impatto con le emozioni che ne derivano. Dopo tanto sgomitare per essere accolta nel “salotto buono” delle Neuroscienze, essa tende ora ad operare come un talismano tecnicistico
mobilitando una inesauribile catena di parole magiche e rituali rassicurativi contro ansia e insicurezza: linee guida, cultura aziendale, trials farmacologici, primato del comportamento sul vissuto e sul significato, protocolli, compatibilità di bilancio, marginalizzazione della psicoterapia, tecniche brevi, santificazione della misurabilità e dell’ “evidence based”.
La professione è infantilizzata ed espropriata (e infatti è co-gestita da politici e amministrativi con ampie collusioni di parte degli addetti ai lavori) e dietro questa facciata covano il vittimismo, l’ignavia scientifica, il conformismo, l’omogeneizzazione e il burnout (M. Perini, 2004).

Il titolo scelto per questa Giornata di Studio, “Elogio del rischio”, suggerisce che, proprio per questa generale situazione di stagnazione, sarebbe importante che ogni operatore e ogni Istituzione investissero sulla produzione di pratiche realmente innovative, assumendosi, quando occorra, le responsabilità e i rischi che comportano.
Ciò vuol dire rimettere in discussione idee acquisite che godono ormai di un consenso indiscusso nell’ambiente psichiatrico e proporre metodologie che, anche se non immediatamente sistematizzate in teorizzazioni compiute, dimostrino evidenti ricadute nella pratica clinica.
Solo in questo modo sarà possibile uscire dall’impasse che ha caratterizzato l’operare in Psichiatria negli ultimi anni e che ha reso questo lavoro ancor più complesso di quanto non sia già nel suo statuto.

Programma
Ore 8,30 Registrazione dei partecipanti
Ore 9,00 Introduzione Enrico Pedriali
Ore 9,15 Chairman: Maurizio Bacigalupi
Elogio del rischio Marcel Sassolas
Ore 10,45 Inerzia istituzionale e Creatività Antonello Correale
Ore 11,30 Break
Ore 11,45 Discussione
Ore 13,00 Pausa Pranzo
Ore 14,30 Chairman: Josè Mannu Dinamiche nella Comunità
Tra inerzia e cambiamento Paolo Cruciani Anna Rocchi
Ore 15,15: Vivere pericolosamente. Cultura del rischio e bisogno di sicurezza.
Sergio Benvenuto
Ore 16, 30 Break
Ore 16, 45 Discussione
Ore 17, 45 Conclusioni
Ore 18.00 Verifica

Segreteria scientifica: Claudio Bencivenga, Marino de Crescente, Jose Mannu, Enrico Pedriali

Relatori
MARCEL SASSOLAS
Psichiatra, Membro della Societé Psychanalytique de Paris; Presidente della Association Santé Mentale et Communautés di Villeurbanne (Lyon).

ANTONELLO CORREALE
Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana; Primario Psichiatra al Dipartimento di Salute Mentale-Azienda USl Roma B

PAOLO CRUCIANI
Psicologo, Membro Associato della Società Psicoanalitica Italiana, Docente di Dinamiche di Gruppo all’Università “La Sapienza”.

ANNA ROCCHI
Dirigente Psicologo all’Azienda USL Roma A

SERGIO BENVENUTO
Psicologo e psicoanalista, membro della Società Gruppo Analitica Italiana (SGAI) e dell’Institut des Hautes Etudes en Psychanalyse – Parigi.

Chairmen
MAURIZIO BACIGALUPI
Psichiatra, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL Roma B.

JOSÈ MANNU
Psichiatra, Psicoterapeuta, responsabile della Comunità Terapeutica Urbania Azienda USL Roma B.

ENRICO PEDRIALI
Medico-Psicologo, Gruppoanalista, vice residente di AiTC – Associazione italiana per la Terapia di Comunità.

Quota d’Iscrizione: Euro 50 + IVA

Modalità di Pagamento: a) Assegno di Conto Corrente o Circolare, da inviare con Raccomandata R R alla Segreteria Organizzativa: ATC – Associazione per la Terapia di Comunità L.go Settimio Severo, 3 – 20144 Milano

oppure
b) Bonifico Bancario a favore di:
ATC – Associazione per la Terapia di Comunità
CIN: L ; ABI: 05048 ; CAB: 01638 ; CC: 000000001130
Banca Popolare Commercio & Industria – Ag. N° 123 – Via Traù, 3 – 20159 Milano

Copia del Bonifico va inviata, via Fax (02/48029731) alla Segreteria Organizzativa

Non verranno accettate iscrizioni senza attestazione dell’avvenuto pagamento.

E’ stato richiesto al Ministero della Salute l’accreditamento ECM per Infermieri, Educatori Professionali, Medici e Psicologi.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
AITC- ASSOCIAZIONE PER LA TERAPIA DI COMUNITÀ
Largo Settimio Severo, 3 – 20144 Milano
http://www.aticomunita.org, tel: 02 / 433242; fax: 02 / 48029731; e-mail: epedrial@tin.it

Annunci
Published in: on maggio 23, 2005 at 9:14 am  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://pagineblu.wordpress.com/2005/05/23/elogio-del-rischio/trackback/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: