L’inquietante enigma che ci abita. L’ identità tra verità e bugia

Seconda rassegna di psicoanalisi e cinema una rassegna cinematografica per riflettere
sugli aspetti più inquietanti dell’interiorità.
Il cinema racconta per immagini storie della nostra vita emotiva, fantastica o anche quotidiana che ci permettono, grazie al processo di identificazione e di differenziazione, di esplorare alcuni aspetti della nostra interiorità. Il cineforum, attraverso il commento di esperti e il dibattito che seguirà alla proiezione del film, si propone di offrire alcune chiavi di lettura per aiutarci a trasformare queste immagini in pensieri e riflessioni. A partire dal 3 febbraio 2006 alle ore 18.30, Kinemax Gorizia (Ex Cinema Vittoria) – piazza Vittoria, 41 Gorizia


Organizzato da dott.ssa Cristina Bertogna psicoterapeuta, dott.ssa Ambra Cusin, Associazione Psiche e Immagine, Padova, Associazione per la Ricerca in Psicoanalisi A.R.P.A., Gorizia, con la collaborazione di Amministrazione Provinciale di Gorizia, Assessorato alla Cultura Comune di Gorizia, Dams – Universita’ di Udine
sede di Gorizia; con il Patrocinio del Consiglio del Friuli – Venezia Giulia, Ordine degli Psicologi
con la partecipazione di alcuni psicoanalisti del Centro Veneto di Psicoanalisi “Giorgio Sacerdoti”.


3 febbraio 2006

La storia ufficiale
Titolo originale: La historia oficial (1985)
Regia: Luis Puenzo

Interpreti: Hector Alterio, Norma Aleandro
Buenos Aires, 1983. Moglie di un ricco funzionario di regime, Alicia, che insegna storia in un liceo ha un dubbio: sua figlia adottiva potrebbe essere figlia di “desaparecidos”. Comincia il suo doloroso cammino per scoprire la verità, anche quella terribile che riguarda suo marito.
“Se non si lasciasse pubblicare la verità, trionferebbe la menzogna e linfamia.”


17 febbraio 2006

L’uomo del treno
Titolo originale: L’homme du train (2002)
Regia: Patrice Leconte
Interpreti : Jean Rochefort
Una qualsiasi provincia francese. Un uomo scende da un treno mentre un altro uomo, dentro una farmacia, non sembra attendere che quell’arrivo.
“E’ una vita che diciamo il contrario di ciò che pensiamo”

3 marzo 2006
La doppia vita di Veronica
Titolo originale: La double vie de Véronique (1991)
Regia: Krzysztof Kieslowski
Interpreti: Irene Jacob
Una ragazza polacca, Weronica, e una francese, Vèronique, pur non avendo nessun legame, sono uguali come gocce d’acqua, hanno lo stesso amore per la musica e la stessa malformazione al cuore. Per una misteriosa corrispondenza, la francese farà tesoro della tragica esperienza dell’altra.
“Un film da ‘sentire’ e non da ‘capire’ ”

17 marzo 2006
Prova a prendermi
Titolo originale:Catch me if you can (2002)
Regia: Steven Spielberg
Interpreti: Leonardo Di Caprio, Tom Hanks
Frank W. Abagnale è un uomo dalle mille identità: prima di compiere ventun’anni è già stato medico, avvocato e pilota di linea. Maestro nell’arte della truffa Frank è un falsario coi fiocchi ed è riuscito ad intascare una fortuna grazie alla sua straordinaria abilità nella frode finanziaria. Per l’agente dell’FBI Carl Hanratty catturare Frank e assicurarlo alla giustizia è diventato un chiodo fisso, ma l’abile imbroglione lo batte sempre sul tempo, costringendolo a continuare l’inseguimento.
“L’impostura come ricerca del padre”

Interverranno al dibattito:
Luisa ACCATI Università di Trieste, Anna Maria ACCERBONI, Storica della Psicoanalisi, Trieste, Silvia AMATI SAS, Psicoanalista SPI, Trieste, Franca AMIONE, Psicoterapeuta, Trieste, Simona ARGENTIERI, Psicoanalista AIPSI, Nereo BATTELLO, Presidente Associazione di Cultura Cinematografica Sergio Amidei, Maria Pia COMAND, Docente Università di Udine DAMS, sede di Gorizia, Massimo DE MARI, psicoanalista SPI, Padova, Paolo FONDA
psicoanalista SPI, Trieste, Marco LA SCALA, psicoanalista SPI, Padova, Presidente Centro Veneto di Psicoanalisi, Giuliana MOZZON, psicoterapeuta, Udine, Elisabetta MARCHIORI
psicoanalista SPI, Padova, Rodolfo PICCIULIN, psicoterapeuta, Gorizia, Alberto SCHON,
psicoanalista SPI, Padova, Giulia TARABOCCHIA, psicoterapeuta, Trieste.

Curatrici della rassegna:
Cristina Bertogna, Ambra Cusin, ha collaborato Alessandro Sartori

Ingresso gratuito

Per informazioni :
ARPA
Tel 0481.530780
040.5705135

Published in: on febbraio 2, 2006 at 1:07 pm  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://pagineblu.wordpress.com/2006/02/02/linquietante-enigma-che-ci-abita-l-identita-tra-verita-e-bugia/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. Hi, i believe that i saw you visited my site so
    i came to go back the want?.I’m attempting to to
    find things to improve my web site!I suppose its ok to
    make use of a few of your ideas!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: