Aspetti tecnici e clinici del trattamento psicoanalitico: modelli a confronto

Convegno Organizzato da: Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali (IPRS) in collaborazione con University of Tel Aviv Shalvata Mental Health Centre, Istituto di Ricerche Europee
in Psicoterapia Psicoanalitica (IREP), AUPI – Lazio – Associazione Unitaria Psicologi Italiani.
Convegno Scientifico. Roma, 27 e 28 maggio 2006.


Accreditato E.C.M.

Comitato Scientifico
Leonardo Ancona, Mirella Baldassarre, Raffaele Bracalenti, Giuseppe Inneo, Shlomo Mendlovic, Piero Petrini

Comitato Organizzatore
Arturo Casoni, Giuseppe Godino, Giuseppe Inneo

Segreteria Organizzativa
Ilaria Lotti, Eleonora Rossetti, Arturo Casoni – IPRS

Il Multiple Individual Approach di Shlomo Mendlovic: un’occasione per un confronto tra pratiche
psicoanalitiche

Shlomo Mendlovic propone un approccio al trattamento psicoanalitico dei disturbi gravi della personalità in cui si evidenzia la centralità delle relazioni intersoggettive nella costituzione della persona, dell’io. Nel suo approccio, compito centrale della vita psichica è gestire i conflitti tra gli oggetti internalizzati, secondo una prospettiva che identifica la persona come una “società di
molteplici oggetti”, che vengono gestiti con strumenti simili a quelli utilizzati nelle interazioni sociali, quali la mediazione, l’arbitraggio, la decisione e il contenimento.
“Funzione terapeutica” è quindi in questa prospettiva la costituzione di un “governo intrapsichico democratico” tra rappresentazioni-istanze del Sé in interazione dialettica.
Il Multiple Individual Approach di Shlomo Mendlovic diviene qui occasione di riflessione sugli accadimenti della cura di impostazione analitica, sugli strumenti di cui si dota: siano essi la relazione analitica, l’interpretazione dell’inconscio, l’interpretazione mutativa.
La domanda al centro del convegno è: Cosa è che produce “la cura”, ovvero il cambiamento psichico nella persona?
La mentalizzazione del conflitto, la disponibilità a pensare se stessi non come un unicum inattaccabile, la funzione del pensiero dialettico come intelligenza della realtà nella sua complessità, è forse il caposaldo che da sempre, dalle sue origini ad oggi, ha caratterizzato la psicoanalisi lungo il suo cammino fatto anche di cambiamenti e riconsiderazioni.
Le differenze negli approcci, negli stili di lavoro, possono e devono essere quindi messi alla luce e confrontati secondo una pratica della condivisione delle diversità come arricchimento reciproco.
È da qui che si vuole partire, dalla tecnica e dalla clinica, per tessere un dialogo tra esperti che abbia funzione di stimolo e di apprendimento per chi si interessa al “mestiere” di psicoterapeuta.
Il convegno è dedicato alla memoria di Sandro Gindro – fondatore dell’Istituto Psicoanalitico per le Ricerche Sociali (IPRS) – che, da psicoanalista appassionato alla clinica, ha dedicato l’ultima parte della sua vita all’applicazione della psicoanalisi ai contesti sociali, dirigendo lo sguardo anche fuori dall’ambito prettamente clinico. Suoi soggetti analizzati, oltre ai “pazienti”, sono stati i minori, gli adolescenti, gli stranieri, gli operatori che di questi “soggetti deboli” si prendevano cura.

Roma 26 – 27 maggio 2006
Residenza di Ripetta, Passeggiata di Ripetta 11 – 00186 Roma
Programma

Venerdì 26.5.06
Nuovi stimoli per un confronto
Chairman: A. Casoni
9.30 Registrazione partecipanti
10.00 Saluti – Presentazione del convegno
10.15 S. Mendlovic – “The Multiple Individual”: Toward a new Psychotherapeutic Frame
11.00 Coffe break
11.30 Tavola Rotonda: modelli a confronto
L. Ancona
M. Baldassarre
R. Bracalenti
S. Mendlovic
13.00 Osservazioni conclusive
13.15 Pausa pranzo
Applicazioni cliniche 1: individuo, gruppo, famiglia. Chairman: P. Petrini
14.30 L. Ancona – Presentazione e analisi di un caso clinico
15.00 Discussione del caso
16.00 Coffe break
16.30 M. Baldassarre – Presentazione e analisi di un caso clinico
17.00 Discussione del caso
18.00 Osservazioni conclusive
Sabato 27.5.06
Applicazioni cliniche 2: Il soggetto tra società e teatro interno. Chairman: R. Bracalenti
9.30 A. Casoni – Presentazione e analisi di un caso clinico
10.00 Discussione del caso
11.00 Coffe break
11.30 O. Ofir-Shacham – Presentazione e analisi di un caso clinico
12.00 Discussione del caso
13.00 Conclusioni
13.15 Verifica con questionario
Struttura del convegno
La mattina del venerdì è dedicata alla relazione di Mendlovic e alla tavola rotonda. Nelle due
sessioni seguenti il lavoro sarà centrato su quattro casi clinici, ognuno presentato da un relatore
di diversa impostazione, e la discussione congiunta e articolata da parte degli uditori e degli altri relatori.

Leonardo Ancona
Psichiatra, psicoanalista, gruppo-analista. Già Ordinario di Psichiatria all’Università Cattolica del
Sacro Cuore, è stato direttore dell’Istituto di Psicologia della stessa Università a Milano (1959-
1965) e di quello di Psichiatria e Psicologia a Roma (1965-1992).

Mirella Baldassarre
Psicologo clinico, psicoterapeuta. Ph.D in Psicologia Clinica. Responsabile settore psicoterapia
età evolutiva – famiglia dell’IREP. Docente di Psicoterapia psicoanalitica. Responsabile Area
Psicodinamica e Supervisione Analitica.

Raffaele Bracalenti
Medico, psicoanalista. Presidente dell’IPRS, responsabile della Supervisione psicoanalitica.
Coordinatore di Progetti di Ricerca per la Comunità Europea, Ministero degli Interni, Ministero della Giustizia.

Arturo Casoni
Neuropsichiatra dell’infanzia e adolescenza, psicoanalista. Socio fondatore dell’IPRS. Coordinatore Programma di Ricerca sulla Psicoterapia dell’adolescenza.

Shlomo Mendlovic
MSc PhD MD. Psichiatra, psicoterapeuta. Direttore del Department C – Shalvata Mental Health Centre. Tel Aviv University School Of Psychotherapy (Israel).

Piero Petrini
Neurologo, Psichiatra, Psicoterapeuta.
Responsabile U.O.D. Disturbi di Personalità. Ricerca e Formazione DSM ASL- RMD.
Docente di Psichiatria all’Università di Cassino. Didatta IREP

Orna Ofir-Shacham
MA. Shalvata Mental Health Center, Department C – Tel Aviv University, The Cohn Institute for the History and Philosophy of Science and Ideas. The Midrasha Academy of Art, Kalmania (Israel).

Published in: on maggio 3, 2006 at 7:09 am  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://pagineblu.wordpress.com/2006/05/03/aspetti-tecnici-e-clinici-del-trattamento-psicoanalitico-modelli-a-confronto/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: