Consapevolezza del corpo

Mindfulness, incontro introduttivo. A cura dell’Ass. Moby Dick, Unità per le Cure Continuative. Roma, 20 gennaio 2007.

Iscrizioni e informazioni

Dott.ssa Bianca Pescatori, cell. 3293252546

Quota di iscrizione

50 euro
Numerosi studi pongono l’attenzione sul complesso legame tra corpo e mente.
Mettono in evidenza come la percezione di uno stimolo doloroso, interno o esterno e la reazione ad esso sia condizionata dalla qualità del nostro stato mentale che influisce anche sulle prospettive di sopportazione e guarigione dalla sofferenza fisica e psichica. Da qui l’importanza di coltivare uno stato mentale che ci permetta di attraversare le situazioni difficili della vita (perdite, conflitti, malattie, eventi stressanti) dandoci la possibilità di rimanere stabili e centrati.

Mindfulness

traduzione in inglese della parola Sati in lingua Pali, che significa “attenzione consapevole” o attenzione nuda”, indica uno stato mentale che ha a che fare con particolari qualità dell’attenzione e della consapevolezza che possono essere coltivate e sviluppate attraverso la meditazione. Una possibile descrizione è: la consapevolezza che emerge attraverso il prestare attenzione allo svolgersi dell’esperienza momento per momento: a) con intenzione, b) nel presente c) in modo non giudicante.
Coltivare la Mindfulness si è dimostrato utile nella terapia della depressione, nelle nevrosi e nella terapia del dolore, poiché consente di fare un’esperienza di noi stessi e del mondo completamente nuova attraverso la consapevolezza, la conoscenza profonda del corpo e gli schemi della mente.

Mindfulness è consapevolezza non concettuale. È la capacità di “prendere coscienza e vivere in armonia con se stessi e il mondo intero. Comporta l’autoindagine, la messa in discussione della nostra visione del mondo, della posizione che vi occupiamo, e l’apprezzamento della pienezza di ciascun momento della nostra esistenza. Soprattutto, riguarda il mantenimento del contatto con la realtà” (Kabat-Zinn, 1997, p. 15)

Programma

Ore 9.30/13,30
Presentazione dei partecipanti
Breve introduzione sulla mindfulness “la consapevolezza delle sensazioni ”

Pausa

“La consapevolezza del respiro”
“La consapevolezza delle parti del corpo”

Ore 15/18,30
“La consapevolezza delle posizioni del corpo”
“La consapevolezza del corpo in movimento”

Pausa

“La consapevolezza della consapevolezza”

Dopo ogni esperienza ci sarà una condivisione e una riflessione del significato clinico ed esistenziale dei vissuti tra i partecipanti e l’istruttore

Conduttrice: dott.ssa Bianca Pescatori
Psicoterapeuta ad orientamento psicodinamico e transpersonale
Socio dell’ AMECO – associazione meditazione di consapevolezza
Socio ordinario dell’AIM – Associazione Italiana Mindfulness – http://www.mindfulnessitalia.it
Socio dell’Ass. Mindfulness Project
Supervisore clinico e didatta presso l’Ass. di psiconcologia Moby Dick,
Unità per le Cure Continuative – http://www.psiconcologia.it
Per info: 3293252746 – 3356902469

Published in: on dicembre 14, 2006 at 10:34 am  Comments (1)  

The URI to TrackBack this entry is: https://pagineblu.wordpress.com/2006/12/14/consapevolezza-del-corpo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

One CommentLascia un commento

  1. salve, sono una psicologa, desideravo del materiale sulla dimensione corporea all’interno della psiconcologia.So che è una richiesta un po’ generica, ma sono in fase di ricerca per elaborare una tesi di specializzazione in psicoterapia della gestalt. Grazie.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: