Corsi ECM

Nell’ambito dell’Aggiornamento e della Formazione l’ ISPP (Istituto di Studi Psicologici e Psichiatrici ‘Villa S. Rita’) presenta una serie di corsi articolati come seminari e/o moduli formativi, per i quali è previsto l’inserimento in ECM. La partecipazione ai corsi è aperta a psicologi, psicoterapeuti e counselors.
L’ ISPP rilascia attestato di Aggiornamento giuridicamente valido. Roma.

Lunedì 5 febbraio alle h. 18,30 nei locali della sede legale dell’ ISPP in Roma, via Ferdinando Pinelli, 13 incontro di presentazione programmatica.

Confermare la presenza ai numeri tel 349.6484416 – 338.6190212 – 06.78393310

Docenti :
dr.ssa A. Maria Frasca, psicologa psicoterapeuta
dr. Mauruzio Marrucci, medico psichiatra
dr.ssa Maria Seminara, psicologa psicoterapeuta

L’ aspetto della relazione nella gestalt di riferimento

Finalità
Scopo dell’intervento formativo è :
· Individuare le modalità del rapportarci agli altri
· Sperimentare cosa vuol dire ‘essere in contatto’
· Come il vissuto individuale incide nei rapporti
· Formazione della percezione dell’io confronto all’altro, come rapporto figura-sfondo.
· Le sensazioni emotive e corporee nella consapevolezza della relazione.

Metodologia
L’approccio utilizzato è di tipo teorico-sperimentale, secondo le modalità gestaltiche, con l’alternanza di momenti
· Esperenziali
· Didattici
· Elaborazione dei vissuti

Programma
· Ciclo del Contatto
· Ciclo della Consapevolezza
· Polarità
· Tecniche di gestalt : “sedia bollente”

L’aspetto sensorio nella comunicazione del messaggio psicosomatico. Approccio alla consapevolezza sensoriale

Finalità
Lo scopo dell’intervento formativo è volto a :

– Evidenziare la presenza e favorire la conoscenza somatica dei processi sensori del sistema nervoso
– sperimentare il metodo della Consapevolezza Sensoriale
– elaborare il messaggio o ‘codice’ del segnale sensorio, completandone la consapevolezza attraverso la conoscenza dei meccanismi psicologici.
– Favorire l’acquisizione della mappa corporea delle funzioni psichiche, come una guida per la comprensione dell’informazione psicosomatica
– Trasmettere le informazioni di base del codice sensoriale come tramite nella comunicazione transpersonale.

Metodologia
a) momenti didattici (lezioni, conversazioni guidate, dimostrazioni)
b) momenti esperenziali ( il sorgere del segnale sensorio, la comunicazione intrapsichica, la comunicazione transpersonale in gruppo) .
c) elaborazione cognitiva dell’esperienza e contesto di riferimento:

Contenuti
– l’inibizione emotiva
– la postura come metafora spaziale
– la metafora dell’ informazione sensoriale
– la mappa corporea : la metafora del corpo
– la formazione delle immagini.
– comunicazione pre-verbale, verbale, non verbale.

Integrazione sogno – veglia. La realtà del sogno

Finalità
Il riconoscimento ed il riassorbimento del SE’ sconosciuto è l’intento di questo gruppo maratona, al fine di operare l’integrazione tra il sé accettato ed il sé rifiutato, per la consapevolezza della propria totalità e la compattezza dell’Io.
E se si venisse a scoprire che l’ attività onirica è l’ Io che sogna se stesso?

Metodo
L’approccio utilizzato è di tipo teorico-sperimentale, secondo le modalità gestaltiche, con l’alternanza di momenti:

· Esperenziali
· Didattici
· Elaborazione dei vissuti

Programma
· Consapevolezza psico-corporea
· Il messaggio dei sogni
· Polarità
· Tecniche di gestalt : “sedia bollente”
· Integrazione sogno-realtà

Organizzazione
Il seminario si svolgerà dalle h. 17 del venerdì alle 18,30 della domenica, secondo il seguente calendario
venerdì h. 17 – 20
sabato h. 9,30 – 18,30
domenica h. 9,30 – 18,30

Training autogeno

Finalità
Lo scopo dell’introduzione di queste modalità è quello di insegnare a combattere lo stress, le tensioni muscolari e psichiche, la mancanza di energia, l’ansia e le sue somatizzazioni organiche (tremori, insonnia, sudorazione, tachicardia, oppressione toracica, gastrite, stipsi, asma bronchiale, tachicardie parossistiche, tic, alcune manifestazioni cutanee come l’alopecia e la psoriasi, ecc.), al fine di poter restaurare lo stato più idoneo per assorbire al meglio i trattamenti fisioterapici.

Metodo

La metodologia si basa su esercizi suddivisi in sei stadi, i primi due FONDAMENTALI e gli altri quattro COMPLEMENTARIi:
Gli esercizi fondamentali sono utili per raggiungere un livello di rilassamento elevato, intervenendo attivamente nei meccanismi che solitamente scattano in maniera automatica.
Gli esercizi complementari, invece, sono mirati in maniera specifica verso un organo.
Nella pratica sportiva i primi due assumono importanza prioritaria.

Programma
I giornata
· Cenni di fisiologia
· Introduzione alle tecniche di rilassamento
· La respirazione
· La postura

1) I stadio
esercizio della pesantezza, che agisce sul rilassamento dei muscoli;
2) II stadio
esercizio del calore, che agisce sulla dilatazione dei vasi sanguigni periferici;

Analisi dei vissuti individuali

II giornata
3) III stadio
esercizio del cuore, che agisce sulla funzionalità cardiaca
4) IV stadio
esercizio del respiro, che agisce sull’apparato respiratorio;
5) V stadio
esercizio del plesso solare, che agisce sugli organi dell’addome;
6) VI stadio esercizio della fronte, che agisce a livello cerebrale.

Educare alle emozioni

Finalità
Aiutare a portar fuori i propri ‘movimenti interni’ (e-motio) è lo scopo degli interventi proposti, al fine di conoscere e riconoscere le proprie emozioni, a non averne paura e ad imparare come affrontarle e ‘cosa fare’ .

Metodologia
L’approccio utilizzato è di tipo teorico-esperenziale, secondo modalità gestaltiche e di Consapevolezza Sensoriale con l’alternanza di momenti

· Esperenziali
· Didattici
· Elaborazione dei vissuti

Contenuti
· Gioia allegria divertimento
· Significato fisiologico e psicologico delle emozioni e prevenzione
· Rabbia e aggressività
· Paura angoscia terrore
· Tristezza malinconia pianto
· Invidia gelosia ossessività
· Angoscia di morte ed elaborazione del lutto
· Piacere sessuale ed orgasmo

Modalità
Tecniche specifiche di gestalt e Consapevolezza Sensoriale
· Hic et Nunc
· Il Contatto con il Sè
· Contatto – attenzione – eccitazione – consapevolezza
· l’ inibizione emotiva
· la metafora dell’ informazione sensoriale
· La metafora spaziale
· la metafora del corpo
· Il sorgere delle emozioni
· la formazione delle immagini
· Polarità

Published in: on gennaio 28, 2007 at 8:52 am  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://pagineblu.wordpress.com/2007/01/28/corsi-ecm/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: